- Un bambino va dal padre e dice: Papà cos' è la politica? Il padre ci pensa e poi dice: Guarda te lo spiego con un esempio: io che lavoro e porto a casa i soldi sono il capitalista, tua madre che li amministra è il governo, la donna delle pulizie è la classe operaia, tu che ormai hai qualche voce in capitolo sei il popolo, tua sorella che è appena nata è il futuro.

 Il bambino va a dormire, ma alle due di notte la sorella comincia a piangere; il bambino va a cercare qualcuno. Va dal padre ma non lo trova, va dalla madre la quale lo manda via perché ha sonno, va dalla donna delle pulizie e la trova a letto col padre e allora torna dalla sorella e le dice: Guarda ho proprio capito cos'è la politica: i capitalisti fottono la classe operaia, il governo dorme, il popolo non lo ascolta nessuno e il futuro stà nella merda.

- In un piccolo panificio, alle 17 del pomeriggio, ci sono il panificatore ed una cliente. All'improvviso si spalanca la porta dell'entrata e si affaccia un bambino che chiede se era avanzato del pane. La reazione del panificatore è stata violentissima, lo carica di improperi e gli tira addosso delle pagnotte così il ragazzino scappa di corsa. La signora che aveva assistito alla scenata fa notare al panificatore che la sua reazione nei confronti del ragazzino era a dir poco eccessiva, al che il panificatore ribatte: "é tutta la settimana che viene qui a quest'ora e mi fa la stessa domanda, io gli rispondo di sì e lui mi dice: coglione, fanne di meno"